Home > Notizie ed eventi > Posta certificata con l’Ac Rieti

Posta certificata con l’Ac Rieti

13.04.2010

Dal 1° aprile è possibile comunicare con l'Automobile Club Rieti attraverso la posta elettronica certificata (PEC). Basterà inviare una e-mail all'indirizzo acirieti@pec.it per spedire le proprie richieste e ottenere una risposta giuridicamente valida, come se fosse una raccomandata con ricevuta di ritorno. Si potranno così chiedere documenti, domandare informazioni, presentare reclami e, comunque, utilizzare il servizio ogni volta che si voglia dare valore giuridico alle comunicazioni.

Per accedere alla casella non è necessario avere una propria PEC, ma sarebbe meglio averne una per dare valore giuridico e certezza della comunicazione ai quesiti posti. Ottenere la PEC, peraltro, è gratuito, rivolgendosi agli sportelli ACI (il servizio è riservato ai singoli cittadini, anche non Soci, ma non alle imprese o ai professionisti) e una volta ottenutala ci si potrà rivolgere in maniera certificata a tutti gli uffici pubblici che ne sono provvisti, come ha fatto l'Automobile Club di Rieti.

A cosa serve

Una volta ottenuta la PEC, infatti, il cittadino che ne è in possesso potrà comunicare da casa, stando comodamente seduto davanti al computer, con l'ACI e con tutti gli uffici pubblici centrali e locali (che si stanno progressivamente attrezzando) per chiedere e ricevere informazioni, documenti e così via.

Con l'ACI, per esempio, potrà verificare se è in regola con il pagamento del bollo, ottenere ricevute per le transazioni online (Bollonet e Visurenet), inviare reclami, ricevere avvisi su ciò che riguarda l'auto di proprietà.

Come ottenere la PEC personale

Per richiedere la PEC dall'ACI (che avrà come finale @cert.aci.it), bisogna ovviamente possedere un personal computer collegato con Internet e avere un client di posta elettronica. Poi si possono seguire due strade:

  1. chiamare il call center, al numero verde 800999030 (dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 20, il sabato dalle 14 alle 18), fornendo dati anagrafici e codice fiscale, ottenere il numero di richiesta e presentarsi ad una delegazione ACI, per firmare il modulo di richiesta e ottenere ID e password;
  2. recarsi direttamente presso una delegazione ACI, con un documento d'identità e il tesserino del codice fiscale, far compilare il modulo dall'addetto alla registrazione e firmare il modulo di richiesta e ritirare immediatamente ID e password, insieme alle credenziali di accesso e un documento informativo.

Una volta completata la registrazione, basterà attendere l'attivazione, che arriverà via e-mail nei giorni immediatamente successivi, per poter cominciare ad usare la propria casella PEC.

Il sistema non solo permetterà di richiedere informazioni e documenti per posta elettronica certificata, ma prevede anche che le amministrazioni pubbliche rispondano in tempi certi, in modo che le richieste non cadano nel vuoto.

Ma, oltre ad un migliore rapporto tra cittadini e pubblica amministrazione, il sistema - che rappresenta una novità assoluta nel panorama europeo - comporta una serie di vantaggi per entrambe le parti, dal momento che consente di risparmiare i costi di carta e di affrancatura, consente la tracciabilità e la certezza delle comunicazioni, e consente una maggiore trasparenza amministrativa.